CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

RISPOSTA ALLA LETTERA INVIATA AD ARIA NOA A "FIACCOLA DEL SUD"

Genti.ma  "Fiaccola del sud" ...                                                                     Nel bene e nel male, all'associazione, il coraggio non manca perchè, è la NOSTRA FORZA!!! Continueremo a metterci in gioco per il bene del nostro paese. A differenza tua, senza paura, non ci stancheremo mai di metterci la faccia, sappiamo che è un cammino difficile, le nostre coscienze non sono assopite, il sistema, non si può cambiare stando in silenzio, ma solo agendo possiamo avere delle speranze per poter raccogliere i frutti che serviranno per il BENE COMUNE. Ricordati che dopo le sconfitte un giorno o l'altro, arriveranno le VITTORIE... Ti ringraziamo, augurandoti che questo primo passo, ti dia il coraggio più in la, di metterci la faccia a 360°,  firmandoti con  il tuo nome e cognome. Un caro saluto l'Associazione Aria Noa".

LETTERA INVIATA ALL'ASSOCIAZIONE ARIA NOA DA "FIACCOLA DEL SUD"

Gentilissimi.
Scusate la mia impertinenza, e il mio poco coraggio, ma vorrei porvi alcune domande, per avere altrettanti chiarimenti.  Vorrei chiedervi perché lo fatte,?  Perché avete cominciato una battaglia impossibile da vincere,?  Perché difendere la salute e l'ambiente in un paese che non vuole essere ne difeso ne tutelato..?  Perché vi ostinate a chiedere giustizia a chi giustizia non ne vuole,?  Un paese abulico, ecco cos'é il nostro paese, mummie, ecco cosa siamo noi sarrochesi.  Cosa ha ottenuto sarroch dalla super potenza industriale in tanti decenni,?  Il lavoro per tutti,?  Il carburante a buon prezzo,? Qualche struttura sanitaria,? La salute,?  Potrei continuare per molte righe, ma non troverò molto di positivo.   Non per responsabilità legate alle industrie, bensì per gravi negligenze legate alle persone, ai politici, ai sindacalisti, a tutte quelle figure che hanno sempre avuto un ruolo di potere nel  paese.  E voi, piccola associazione, cosa volete fare,? Cambiare il sistema,? Mi viene da ridere, quasi per non piangere..  Diciamo la verità, diciamo che oltre alla paura dei sarrochesi nel chiedere rispetto per i propri diritti, c'e tanto menefreghismo.   E voi,?  Altro da fare non avete che accertare la presenza di amministratori che amministrano solo i loro interessi,? Ma perché avete scoperto l'acqua calda forse,?  Tutti lo sapevamo già questo, e nessuno si e mai permesso di dirlo a voce alta, ma tutti lo bisbigliavano tra piazzette e bar..Chiederò io al sindaco se gli sembra eticamente corretto tutto ciò, so già la risposta. (Nessuna) come sempre.    E allora dove si può arrivare cari ambientalisti dei poveri,?  Avete presentato tanti progetti, quanti di questi si sono realizzati,?  Neanche uno.  Avete eletto due consiglieri comunali, con impegno si sono proposti per il cambiamento, e con impegno ci hanno provato, eppure la realtà e la seguente. ZERO. Boicottati, frenati, anche diffamati e derisi in certi casi.  E sapete da chi,?  Dai padroni del sistema, dai padroni degli interessi, dai loro stessi colleghi.  Questo l'avete capito almeno,?.  L'avete capito che il sistema non si può cambiare se non cambiano le coscienze,?.   Continuate a lottare, continuate a chiedere il rispetto, ma date retta a una quasi trentenne studiata e disoccupata, il paese non merita il vostro impegno, e non merita neanche l'impegno dei vostri consiglieri comunali.  -Vai avanti tu per primo-  Questo e l'inno dei nostri concittadini.  Poi al momento giusto un altro inno la fa da padrone, -si salvi chi può -.   Alle regionali ho votato il vostro candidato, purtroppo un altra occasione persa per questo paese che non sia stato eletto. Meglio nessuno che uno contro il sistema..  cosi pensano i paesani. Eppure cari paesani, lasciatemi dire, quel sistema che non volete cambiare, ha cambiato voi per sempre.  E per sempre ha cambiato il d.n.a.  molto più del inquinamento che ogni tanto si confonde con l'interesse di qualche furbacchione, travestito da salvatore della patria.  La patria di tanti, mai veramente nostra..   Vi ringrazio anticipatamente se vorreste pubblicare queste poche righe nel vostro sito.  Con una sola speranza, non quella di cambiare le coscienze, ma con la speranza che qualcuno nel suo intimo prenda atto che tutti sanno anche se nessuno parla. Un caro saluto.   Userò un nome che piacerà agli industrialisti.  --fiaccola del sud--  

P.s.   scusate per il mio poco coraggio.

 

PAROLE AL VENTO

Parole al vento..

Non abbiamo mai dato spazio a nessuna polemica, soprattutto quando a farla sono persone per cui  non vale la pena sprecare neanche un minuto e neanche mezza parola.
In un paese libero e democratico si può e si deve parlare di tutto, critiche comprese, nessuno è perfetto, e quando qualcuno fa qualcosa, è sempre possibile sbagliare e prendersi le critiche.
Meritate o no, anche le critiche hanno un senso, a volte politico, a volte personale, a volte strutturale. 
Quello che un senso non ha è la rabbia con cui a volte si critica e si mistifica, di volta in volta,  politici, amministratori, associazioni, e persino persone neutrali che dicono quello che pensano.
Dovremmo trovare le ragioni di tanto astio, che non sono quasi mai per antipatia, bensì, dietro tutto questo, potrebbe nascondersi una buona dose di interesse  …..
E di interessi, certi personaggi ne hanno da vendere ….
La storia di questo paese ha concesso verdetti inequivocabili, sia in passato che nel presente, e non solo politici, ma anche umani (dove non è importante entrare).
Certo, " l’Orso Slot " a cui piace il miele e ne sente la mancanza, non può essere contento.
Eppure anche la carenza del miele non giustifica alcuni comportamenti.
Questi comportamenti possono trovare giustificazione solo con l’ausilio di un bravo psicologo o di un paziente psichiatra..
Crediamo che le critiche, anche quelle un po’ strumentali, abbiano sempre e comunque una base di discussione, dove ognuno anche se non d’accordo con l’altro incontra e rispetta tutti i pensieri..
Diventa invece senza senso entrare in discussione con chi non ha nessun intenzione di capire e di ascoltare.
Per questo motivo e per altri ben più seri non entriamo in polemica con certi personaggi, sopratutto se i personaggi non possono dimostrare con i fatti il loro valore.
Criticare le iniziative degli altri è semplice dietro un PC, più complicato è sicuramente fare qualcosa per "l’amato" paese.
Siamo comunque ben lieti di animarvi le giornate, visto che probabilmente, la vita non offre spunti di passione.
E mentre si sprecano i commenti, le parole, le fantasie e gli insulti,  altri continuano a lavorare e ad organizzare manifestazioni, eventi, feste, sagre. 
Giuste o sbagliate, belle o brutte che siano, sono sempre un po’ più del niente, che altri producono.
Crediamo che consigliare un esame di coscienza a chi non sa cosa sia una coscienza è molto complicato, impossibile diremmo.
Eppure, ancora una volta vogliamo essere propositivi e invitare tutti gli scettici a collaborare per la realizzazione di qualcosa a patto che sia un po’ più di niente.
Anzi, invitiamo anche tutti quelli che criticano e in molte occasioni diffamano, a collaborare e ad esprimere le proprie idee ed a lavorare per realizzarle a patto che siano un po’ più del niente….
Perche in verità, il niente è logorante, noioso e deprimente..
Perche in verità, il niente è solitudine..
Perche il niente è niente...
A noi il niente non piace, siamo fatti cosi, mettetevi il cuore in pace e qualche volta invece di pensare solo a noi, andate in giro, al cinema, in pizzeria, a prendere un gelato, a fare una passeggiata, magari vi aprirà la mente e potrà attenuare le debolezze e il malessere che avete dentro. Andate in chiesa, al mare, fatte qualcosa, perché il niente e veramente triste.
Triste per un paese e per qualsiasi persona.
Poi, se parlare di noi vi da gioia, criticare vi da allegria, allora fattelo pure, saremmo felici di riuscire a riempire le nostre tristi giornate fatte di niente...
Niente.
P.S. (in tanto a breve il prossimo evento a sorpresa)

Meglio di niente..

SARROCH, UN NUOVO SERVIZIO



( FONTE UNIONE SARDA 05/03/2013 )

 

In periodi di forte crisi, l'assistenza diventa la prima cura per i cittadini in difficoltà, ed è in questo panorama che i servizi sociali hanno un ruolo di primo piano..
E cosi, nei paesi la fila per aiuto o contributo diventa una norma ormai consolidata, che unita alla possibilita' di dare respiro e speranza a chi cerca un lavoro, contribuisce a far nascere un ufficio in grado di dare risposte ai tanti giovani in cerca di un'occupazione.
Era una cosa che in tanti auspicavano in paese, il coinvolgimento dei servizi sociali nelle tematiche del lavoro è una cosa molto importante.
Così da oggi nasce un nuovo servizio: l'informa giovani, un ottimo aiuto a tutti quei giovani in cerca di un lavoro.
Finalmente con questa nuova iniziativa i ragazzi potranno trovare un punto di riferimento per le problematiche legate all'occupazione che investono l'intero territorio nazionale, regionale, e comunale.
Ottima iniziativa. 
L'associazione Aria Noa spera che con questo servizio tanti giovani possano trovare un lavoro.

Joomla templates by a4joomla