CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

"SCHIENA DRITTA"

E' pur vero che l'industria da pane ad alcune famiglie locali,

 è pur vero che la vita è migliorata rispetto agli anni preindustriali,

è pur vero che ora viviamo più tranquilli da quando sono stati

distribuiti i defibrillatori, ma per lo schifo che siamo costretti a

respirare e per il rumore che periodicamente ci uccide le orecchie,

QUANDO L'INDUSTRIA INTENDE METTERCI RIMEDIO?

 Purtroppo finchè le amministrazioni non si faranno valere

scordiamoci interventi radicali.

Per risolvere i problemi serve gente con la schiena dritta che faccia

prevalere i diritti degli abitanti di Sarroch.

 Quella schiena dritta che non permetta servilismi, che fanno

pagare  alla popolazione un prezzo troppo alto, perchè pochi

possano godere di privilegi.

 UNA POLITICA SERVILE DA 50 ANNI, CHE NON HA PRODOTTO MAI

NIENTE .....

RISVEGLIO INFINITAMENTE RUMOROSO "CA' NISCIUNO E' FESSO"

ANCHE QUESTA NOTTE LA SOLITA DISASTROSA MUSICA... CHE CI SVEGLIA IN PIENO SONNO!!!  (Ore 03,00) È POSSIBILE CHE IN 50 ANNI DI INDUSTRIALIZZAZIONE DOBBIAMO ANCORA CHIEDERE A GRAN VOCE... SEMPRE LA STESSA COSA ((VOGLIAMO DORMIRE SONNI TRANQUILLI)) CON QUALE CORAGGIO L'INDUSTRIA CONTINUA AD ASSERIRE CHE HA PRESO PROVVEDIMENTI E FATTO MIGLIORAMENTI SUL PROBLEMA ACUSTICO??? COME DICEVA TOTÓ... CA' NISCIUNO È FESSO!!!

Ancora una volta...

Continua ad esserci scarso interesse per il territorio che ospita l'industria petrolchimica, più volte abbiamo chiesto maggiore attenzione per la salute del mare. Capiamo la situazione precaria che le avverse condizioni meteo hanno creato dentro e fuori gli impianti industriali ma non capiamo perchè non si sia ancora trovata una soluzione per impedire gli sversamenti a mare. Vorremo sapere chi pagherà i danni recati all'ambiente e alle attività che si svolgono nel tratto di costa interessato. Se il principio comunitario del "CHI INQUINA PAGA" è ancora valido, crediamo che dopo aver accertato le varie responsabilità, qualcuno debba pagare i danni ambientali e produttivi.

DOMANDE LEGITTIME

Vorremo porre alcune domande al Sig Sindaco di Sarroch Salvatore Mattana, in merito alla situazione sanitaria e ambientale del Comune. Visto che la sua posizione sull'argomento risulta molto moderata.

1) Dopo l'ennesimo incidente che mina la salute della popolazione e dell'ambiente del nostro territorio, che azioni intende intraprendere nei confronti della vicina industria???

2) Dove si trova, la tanto sbandierata centralina mobile, acquistata  dal Comune anni fa???

3) E’ vero che codesta centralina è mobile solo sulla carta, visto che non si è mai mossa dal deposito di proprietà dello stesso comune???

4) Visto che la medesima centralina "im mobile" si trova proprio nella zona dove si svolge il mercato settimanale, dove per l'appunto mercoledì è stata oggetto dei miasmi fuoriusciti dagli impianti vicini. Potremmo vedere e rendere pubblici i dati elaborati???

5) Potremmo vedere e rendere pubblici i dati delle altre centraline disseminate nel territorio e gestite dall'Arpas???

6) Come mai non ha mai funzionato la Bioteca, ampiamente pubblicizzata negli anni e mai entrata in funzione???

7) Nell'Amministrazione che lei guida da quasi 4 anni, ci sono intoppi e/o interessi di qualche amministratore, che rallentano o modificano le prese di posizione che dovrebbero essere d'obbligo, quando avvengono questi incidenti, che creano disagi alla popolazione???

8) Come mai nonostante le nostre sollecitazioni, non ha ancora provveduto a rendere visibili e consultabili tramite schermi posizionati nel paese, i dati delle varie centraline di monitoraggio???

9) In merito all'ultima assemblea su "Ambiente e Salute" e sui dati dell'indagine epidemiologica, la sua posizione è ancora ferma al miglioramento???

10) La sua carica di Presidente del Cacip, può in qualche modo creare conflitto con le rivendicazioni che dovrebbe fare il Sindaco di un Comune industriale come Sarroch???

11) La zona sportiva di Sarroch, si trova a ridosso dei serbatoi in questione; Ritiene prioritario l’edificazione di un centro sportivo lontano dalla zona industriale???

 

Joomla templates by a4joomla